Campagna comunicativa "PROTEGGERSI DA ZECCHE E ZANZARE"

10 giugno 2024

Una puntura di una zanzara o un morso di una zecca possono essere più che una semplice scocciatura e rappresentare un vero e proprio problema di salute. Alcuni semplici azioni/comportamenti possono permetterti di difenderti da punture e/o morsi di zanzare e zecche.

Data di Pubblicazione

10 giugno 2024

Zanzare e zecche

Una puntura di una zanzara o un morso di una zecca possono essere più che una semplice scocciatura e rappresentare un vero e proprio problema di salute.
La maggior parte delle punture/morsi sono innocui ma alcune zanzare e zecche possono trasmettere malattie anche gravi, chiamate arbovirosi.

I sintomi più comuni di queste malattie sono febbre e malessere generale.
In alcuni casi, soprattutto nelle persone anziane e nei soggetti fragili, queste malattie possono causare problemi di salute anche gravi.
Tra queste malattie quelle più diffuse nel Veneto sono:

  • la Febbre del Nilo Occidentale (West Nile)
  • l’Encefalite da morso di zecca (TBE)

Il morso di zecche portatrici del virus della TBE rappresenta un rischio anche per le persone giovani e sane, con possibili complicanze gravi e/o invalidanti in un soggetto su cinque.

Gli effetti dei cambiamenti climatici
Negli ultimi anni i cambiamenti climatici e la globalizzazione hanno peggiorato la diffusione di queste malattie. I cambiamenti climatici inoltre potrebbero contribuire a portare nel nostro territorio anche altre malattie generalmente poco diffuse nel Veneto, come ad esempio: dengue, chikungunya, zika.

Cosa possiamo fare
Il modo migliore per evitare queste malattie è essere consapevoli dei rischi, prevenire le punture/morsi e contrastare la diffusione delle zanzare. Clicca su ciascuna sezione per conoscere alcune semplici azioni e comportamenti da mettere in atto.

  1. come proteggersi da punture e morsi di zanzare e zecche.
  2. come prendersi cura dei giardini delle aree private per ridurre la proliferazione delle zanzare.
  3. cosa fare in caso di escursioni in montagna e viaggi all’estero.

E per le zone urbane? Il ruolo dei Comuni e delle ULSS
I Comuni e le ULSS ogni anno eseguono interventi mirati nei tombini e nei fossati, per ridurre le zanzare nelle aree pubbliche. Questi interventi servono a uccidere le larve di zanzara. I Comuni, quando necessario, possono emettere anche ordinanze con ulteriori misure in situazioni di allerta:

 COMUNE DI SAN VENDEMIANO
Ordinanza n. 34/2024
"
Ordinanza per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori e, in particolare, di Zanzara Tigre (Aedes albopictus) e Zanzara Comune (Culex pipiens)."

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 346 del 4 aprile 2024
Approvazione delle "Linee operative per la sorveglianza e il controllo delle Arbovirosi nella Regione Veneto - Anno 2024" e delle indicazioni per il controllo delle zanzare nelle aree urbane e per la prevenzione, sorveglianza e risposta alle arbovirosi in ambito veterinario, secondo un approccio One Health


Per ulteriori approfondimenti

Regione del Veneto - Arbovirosi
Ministero della Salute - West Nile Disease (WND) MInistero della Salute - Zecche, come proteggersi
Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (IZSVe) - Zanzare e zecche